Oggi doveva essere il tuo giorno e noi, anche se la tua vita "sportiva" ti ha riservato una sorpresa non gradita, te lo dedichiamo lo stesso.

Da qualche tempo dopo la qualifica sono iniziati i primi problemi a quel tendine che non ti ha permesso di allenarti come volevi per preparare quello che per tutti è un sogno come la finale mondiale su distanza 70.3. Ovviamente il tendine non è mai stato per te un problema, hai trovato una validissima soluzione alternativa, "ammanetta" nel nuoto e nella frazione di bici e......la corsa....con calma. Ma le sorprese per te non sono finite, nel corso di una ocean swim il polpaccio ha fatto gli scherzi e......beh..ecco la parola fine.

Vi riporto il suo commento: " Ciao ragazzi, con grandissimo dispiacere devo dirvi che oggi mi sono infortunato definitivamente. Stamattina ho partecipato ad una Ocean Swim e durante la partenza ho sentito tirare di brutto il polpaccio (contrattura, lesione... vedremo). La gara di nuoto l'ho finita, ma purtroppo per camminare ho bisogno delle stampelle. La gara la vedrò da fuori... sarà per la prossima... adesso si pensa a guarire.  Per il corso di somellier c'è ancora posto?"

Come da buono sportivo sei un lottatore, queste "disavventure" ahimè fanno parte del gioco, saprai sollevarti e diventare più forte di prima e chissà.....perchè non ritentare la qualificazione. 

Comunque vogliamo dirti GRAZIE perchè per merito tuo anche tutti noi abbiamo potuto vivere da vicino il sogno di ogni triathleta.